logo   it   en


   Pompe Enologiche   Contalitri Dosatori   Pompe Usate Ricondizionate Garantite   Informazioni   Mappa Sito  


Read Incentivi Fiscali per l'Acquisto delle Pompe Enologiche F.lli Tabanelli
clock.png

Manovra d'estate - Tremonti ter
Detassazione degli Investimenti in Macchinari e Attrezzature
Anche per le Pompe Enologiche F.lli Tabanelli

  •  L'agevolazione Tremonti ter dispone una detassazione per gli acquisti di macchinari ed è contenuta nel decreto legge 78/2009, articolo 5.
    Il decreto legge è in vigore dal 1° Luglio 2009.
     
  •  L'incentivo consente di utilizzare parte del valore dei nuovi investimenti in macchinari compresi nella divisione 28 della Tabella Ateco 2007 (nel  caso delle pompe enologiche F.lli Tabanelli, il riferimento è al codice 28.13.00, "Altre pompe e compressori").
     
  • L'incentivo è fissato al 50% del valore degli investimenti in macchinari. Questi investimenti devono essere effettuati tra il 1° Luglio 2009 ed il 30 Giugno 2010. La metà di quanto investito viene utilizzata per ridurre l'imponibile, cioè il risultato tassabile ai fini fiscali.
     
  •  L'incentivo non dipende dagli utili e si può usare anche se l'utile d'esercizio non è sufficiente o anche se l'impresa chiude in perdita (il risparmio fiscale passa agli esercizi successivi).

  • Il beneficio fiscale partirà dall'acconto relativo all'anno d'imposta 2010.
     

Fonte: Il Sole 24 Ore - Venerdì 3 Luglio 2009, pag. 3



Ulteriore approfondimento (tratto dal sito www.confartigianato.ra.it) sulla detassazione degli utili:

Il decreto legge 78/2009, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 1° Luglio 2009 prevede, fra le varie disposizione a supporto della situazione di crisi dell’economia, la riproposizione della “detassazione” degli utili reinvestiti dalle imprese.

Rispetto alle precedenti “detassazioni” questa “Tremonti ter” risulta semplificata nella procedura , ma limitata esclusivamente ad attrezzature e macchinari acquistati dalla data di entrata in vigore del decreto e fino al 30 giugno 2010.

La “detassazione” opera però direttamente , senza necessità di confrontare gli investimenti effettuati negli esercizi precedenti, riguarda solamente le imprese, con esclusione quindi dei professionisti e degli agricoltori.

Come in precedenza il 50 per cento dell’importo degli investimenti effettuati sia come acquisto che come leasing andrà ad abbattere il reddito dell’esercizio in cui l’operazione viene realizzata.

La revoca dell’agevolazione si verifica se l’impresa cede o destina i beni oggetto degli investimenti detassati a finalità estranee all’esercizio d’impresa prima del secondo periodo d’imposta successivo all’acquisto.

La detassazione non rileva ai fini Irap, mentre ai fini della determinazione degli acconti Ires ed Irpef per i periodi d’imposta 2009-2010 non si potrà tener conto dell’imponibile detassato.




Postato Venerdi 03 Luglio 2009 - 08:44

Stampa



Powered by FlatNuX!
A.D. 2011© F.lli Tabanelli Snc di Tabanelli Paolo & C. - P.IVA / C.F. / R.I. RA: IT00068810399
Tutti i marchi registrati e i diritti d'autore in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari